Spread the love

Impara a suonare “Wish you were here” dei Pink-Floyd in accordatura aperta di #openD

Introduzione alle accordature aperte

Le accordature aperte in verità nascono per un “esigenza” non per una ricerca scientifico-musicale. In basso la tabella delle accordature aperte in inglese.

Un pò di storia

uno degli esempi lampanti è la famosa accordatura aperta usata sulle chitarre Weissenborn o dell’accordatura usata per la lapsteel guitar, che sono diventate sinonimo delle Haway, in realtà quando il Capitano Vancouver arrivò alle Haway, non diede al re Kamehameha armi, ma doni e tra questi doni c’erano anche le chitarre, ma ovviamente se tu hai uno strumento musicale ma non hai le istruzioni, te le devi “inventare”! e cosi sono nate le accordature aperte. Qui cè il video in originale, inglese . Una delle accordature aperte usate da molti artisti è quella dell’OpenD o Accordatura Aperta di Re maggiore.

Perchè usare l’OpenD

Le accordature aperte sono piu semplici della normale accordatura, permettono di suonare diversi accordi con poche dita, e se si schiaccia il barrè sui capotasti si ottengono tutte le note della tastiera usando solo un dito, molti usano lo slide, vedi Derek Trucks

Oggi impariamo a suonare Wish you were here dei Pink-Floyd

Qui c’è il video, e come vedrete è davvero semplicissimo, con sole tre dita della mano sinistra e tre della mano destra imparate a suonare una delle canzoni piu famose del mondo.