Spread the love

Per lezioni, tutorial e produzioni a basso impatto ambientale scrivete a musiconitalia@gmail.com

Inizialmente volevo farci un tutorial, avevo pensato di creare un tutorial di lap-tapping, poi mi ha preso la mano e ci ho fatto il video

Completamente realizzato in #UbuntuStudio su #Ardour5, la voce e “leggermente” distorta, ho usato un crossover distortion plugin. Per la base musicale trovate il “tutorial” dei plugins che ho usato qui

Il video invece è stato prodotto su #Shotcut, ho usato i filtri di serie, quelli da “camera oscura”, non amo molto i filtri di preset dei vari software che ci sono in giro, rendono il lavoro dozzinale, okkei, non è un gran video, ma questo era lo stage, quindi mi sembra di aver fatto un lavoro almeno discreto.


Ho scelto Linux

Perchè non voglio inquinare, vorrei che creare musica, video e promozioni non fosse cosi “inquinante” . Purtroppo con le richieste di mercato la gente è impazzita, fanno video allucinanti, dove si trasformano in super eroi che salvano il mondo o in demoni con ali da pipistrello che volano… ma perchè?????

Io faccio musica, non sono un attore e mi sono rotto i co*****ni di questo mercato che chiede chiede ma non da un c*****o, parliamoci chiaro, con un ricavo di un euro per 15.000 streaming come c****o potrei fare musica??? Li vorrei proprio vedere questi geni di produttori con quattro soldi in tasca e nessuna speranza di entrare nel circolo dei mafiosetti di turno proporre i loro lavori con un Hp i5 portatile di tre anni, che monta un hard disk 128 g e una memoria minima perchè sennò costava troppo…. se riescono a produrre quello che ho fatto io in due giorni di lavoro “respect” ma se non ci riescono possono andare a c******e

Quanto inquina il mercato dell’ #entertainment

Non so se vi rendete conto , ma l’industria musicale, con le sue produzioni video è la seconda fonte di inquinamento, al primo c’è l’industria cinematografica di Hollywood, non so se avete idea dell’immensità di spazzatura, plastica, polistirolo, fumi, fumogeni, colori, schifezze, vestiti, mangiare, benzina, macchine, elicotteri, aerei, che usano per fare i video, perchè credete che un video “serio” costa un sacco di soldi…perchè sai quanta roba devi comprare per poi buttare via, indipendentemente dagli sponsor, mettiamo che una band punk voglia far vedere nel video che rompe una chitarra, vi serve, uno stage, fumogeni, luci, quattro punti di ripresa, drone in caso di ripresa aerea, amplificatori, personale, tecnico del suono, microfoni, chitarre da sfasciare, vestiti, se poi devono lavorare con il greenscreen, ancora peggio, ci sono milioni e milioni di kilometri quadrati di mura dipinti con verde acido, vernici tossiche, che lasciano schifezze, non solo nell’atmosfera ma anche nell’acqua, il polistirolo che usano per le strutture finte non nè parliamo neanche e mi chiedo, poi quello st***o di Sting che ca**o va a comprare un pezzo di foresta amazzonica se per fare un video mi ammazza duecento alberi in europa????

Desidero un cambiamento

Ma per averlo dobbiamo essere noi i prima a cambiare, dobbiamo cambiare il modo di pensare, e soprattutto dobbiamo avere chiaro il nostro ruolo, SIAMO MUSICISTI NON PAGLIACCI!

Io non voglio far parte della massa di c*******i che si fanno fo*****e soldi, speranze sogni e tempo, preferisco lavorare seriamente sul mio prodotto che deve essere almeno unico in; suono, arrangiamenti e modo di suonarlo, premetto che l’intera canzone è’ stata studiata in speculare, buon ascolto, e ricordate che Mario Marco Farinato è disponibile, per lezioni online nelle seguenti discipline

Lap Tapping

Linux

UbunstuStudio

Live Recording

Video e Fotografia, (ho lavorato come fotoreporter per 10 anni alle nazioni unite, insegnavo sia alla webster university che al world economic forum, e posso rialsciare “certificati di Studio” e/o lettere di raccomandazione riconosciuti a livello mondiale)

I prezzi per le lezioni sono “abbordabili” e cosi anche per le produzioni video e musicali

si parte da 15 euro l’ora, il lavoro si può fare senza spostamenti, tutto via internet, che comunque inquina, ma non quanto una c***o di automobile, inoltre su richiesta mi sposto (via treno) inquina pure quello, ma è il minore dei mali, almeno fino ad oggi

Buona Serata

Trovate soluzioni per creare video e musica a basso impatto ambientale, la #apple e #windows stanno distruggendo il mercato, sia con il loro monopolio che con lo sfruttamento delle risorse, la filiera di produzione di computer e telefonini sta per esaurirsi, che facciamo una volta che il danno è stato causato?? COMPRATE COMPUTER USATI E INSTALLATECI #LINUX Scegli di stare dalla parte del futuro… rendi il futuro del tuo pianeta e dei tuoi figli possibile