Spread the love

Su una scala da uno a dieci vi elenco i pro e i contro di tutti i conorsi musical a cui ho partecipato.

Tour Music Fest

-zero si presenta come un concorso che ha una sua etica e crede nel talento, ma sinceramente nè ho visti pochi di “talentuosi” fare qualcosa dopo la finale. Zero a parte qualche notizia sparsa grazie al web niente di che. Inoltre “puzza” quest’anno ho voluto partecipare di nuovo, 90 euro, mica quattro soldi e sinceramente, non è stata una delusione, ma di piu, molti dei finalisti non hanno neanche un link di riferimento sul WEB, che so, un account instagram, Facebook, Spotify, youtube, Vimeo, ma io dico anche video o canzoni del cazzo, oggi come oggi se sei un artista che partecipa ad un concorso,qualcosa sul web lo hai pubblicato, se pur fosse un video col cellulare, ma un minimo lo fai.. in questo caso niente, dei fantasmi usciti dal Tour Music Fest, fantasmi che dopo la finale cotinuano a restare fantasmi finchè non trovano il prossimo “Gatto e La Volpe” che li spenna

Giudizio MI hanno fatto cagare

Emergenze Festival

Tante parole, molto fumo poco arrosto… in realtà potrebbe funzionare anche meglio del Tour Music fest, ma ovviamente chissà quali accordi ci sono tra gli organizzatori e gli sponsor, non mi pronuncio, ma l’esperienza non è stata delle migliori, inoltre devi pagare 70 euro e per vincere devi portare gente per prendere piu voti possibili, i miei amici, gruppo rock, non faccio nomi, si sono impeganti con un risultato poco appettibile, non sono riusciti ad entrare in finale, eppure hanno venduto oltre 200 biglietti per la loro semifinale, peccato, perchè era interessante

Giudizio, Non mi è piaciuto per niente

Punteggio 2 a San Remo Rock

Anche qui un gran vociare, concerto semifinale e finale all’Ariston, ma ancora problemini, insomma io credo che una volta che siano coinvolti i vari gatti e volpi dello scenario musicale italiano, c’è ben poco da fare, il festival è manipolato in qualche modo o in un altro, non dico corrotto, ma manipolato, significa che “per un motivo o per l’altro prevale l’interesse economico, come giudicarli?? In Italia si fa tutto cosi , penso che tutti i festival siano pesantemente manipolati dagli sponsors, e non dico in maniera intenzionale, ma è ovvio, anche qui qualcosa non quadra…. e si che ho vinto la finale di Giugno, però resto ancora molto dubbioso sulle “qualità” di questo Festival Italiano che si è pur fatto un nome. Il problema è che tutto è sulle spalle del musicista, inoltre il musicista si deve impegnare a restare a San remo per almeno 5 giorni, che passi o non passi le semifinali, devono restare nella ridente cittadina, con ovvie spese, calcolate che c’è gente che arriva dalla Calabria, dalla Sicilia. Per una band, a meno che non vai in campeggio, il costo è alto, alcuni amici hanno speso oltre duemila euro, non sono arrivati in finale dopo aver passato 5 giorni a San Remo.

Giudizio “NI” nè positivo nè negativo, ma quest’anno non ci torno, troppi soldi da investire per nulla

Fondazione Estro Milano dal Mitico studio di registrazione il Cortile

Questo mi sembra un concorso interessante, non so se ci siano magagne, ma sinceramente non mi fotte granchè, entri in uno studio bellissimo, con un tecnico davvero bravo, ti registrano un video, di ottima qualità , il quale puoi sicuramente presentarlo per le audizioni e ti offrono l’opportunità di entrare nel loro database, che comunque è sempre una risorsa interessante per produttori, etichette, etc che cercanno artisti da inserire nel loro catalogo, il tutto si svolge in un paio d’ore a costo zero e tornate a casa con una bella esperienza…

Giudizio 10 e ci tornerei volentieri a rifare il provino solo per aver il video e la registrazione, ve lo posto in calce

Tieni Il Palco

Bello, bello davvero, lo spirito di competizione quasi svanisce, si ha la possibilità di esibirsi per circa 15 minuti live in uno dei centri commerciali dove organizzano il festival, buon pubblico, ottima strumentazione, ben sponsorizzati, anche se i nomi che girano tra gli sponsors sono sempre gli stessi, intendo dire che in Italia purtroppo quelli sono i circuiti quindi, ma vi fanno un sacco di fotografie, vi fanno un sacco di pubblicità, spingono tutti gli artisti, non solo uno o due. Vedremo a fine dicembre come sono andate le cose, ma anche se non passo la semifinale, mi è piaciuta come esperienza, molto rilassante, ho incontrato un sacco di gente e mi sono divertito.

Giudizio 10 e ci aggiungo un +++ perchè l’esibizione è su un palco vero, con tanta gente

Fate voi, divertitevi, partecipate ma non spendete soldi per un cazzo… siamo noi musicisti i lavoratori mica loro!!!