Spread the love

In italia hanno massacrato di botte e ucciso un ragazzo di 30 anni perchè trovato in possesso di 925 grammi di hashish e 135 grammi di cocaina.

I politici coinvolti in questo “spettacolo di bassa levatura” sono Giovanardi, Tonineli, LaRussa, Salvini


C’è sempre una verità di cui nessuno parla, per esempio il coinvolgimento di Giovanardi pe rspingere la legge al fine di rendere illegale tutte e sostanze stupefacenti, anche quelle che non sono poi cosi stupefacenti 😉

https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/12/droga-la-consulta-boccia-la-legge-fini-giovanardi/878383/

Il problema “divieto droghe leggere etc” in Italia è ancora in corso, i Carabinieri, che dovrebbero lottare e lavorare a fine di salvaguardare i diritti fondamental di OGNI CITTADINO; pure gli spacciatori, continuano a picchiare, massacrare, violentare, con violenza inaudita ogni singolo “sospetto”

Ma chi ha reso la rabbia e l’odio una necessità? A che serve uccidere un uomo perchè vende droga? Hanno forse cambiato il sistema, hanno trovato soluzioni valide al problema, si sono sforzati di capire cosa c’è che non va nell’attuale gestione della “GUERRA ALLA DROGA” ?? Ebbene NO, NON hanno fatto niente di tutto questo, ed io ogni volta che vedo questa fotografia mi viene quasi da piangere, perchè quel ragazzo poteva essere mio fratello, e vendere droga non è un atto criminale, ma un atto da fuorilegge, ma fuorilegge sono anche gli EVASORI, I CORROTTI e penso ci sia piu lavoro da fare a monetcitorio, e parlo dei Carabinieri piuttosto che andare a pestare a sangue i ragazzini che vendono hashish o marjiuana…. spero sia chiaro il fatto che Il governo non ha il diritto di ammazzare mio fratello solo perchè spaccia… potrebbe eventualmente appioppargli un ammenda per evasione fiscale, ma uccidere un uomo, perchè il ministro Giovanardi grazie alle mazzette ricevute dalle lobby degli USA decide di mettere sullo stesso piano sia le droghe leggere che quelle pesanti, per me è un totale controsenso.

Oggi sui giornali, i politici, complici e fautori di questo dramma che la famiglia Cucchi ha vissuto e sta vivendo ancora, perchè a morte di un figlio è la cosa peggiore che ci sia, nn solo non sono stati indagati, ma si permettono pure di sparare sentenze sulla morte di un figlio, e se fosse capitato a loro???? Un abbraccio di solidarietà alla famiglia Cucchi per la lotta che hanno dovuto affrontare dopo la morte del loro Figlio.

Buona giornata con un video di Bruce Cockburn

The call it Democracy

Today in Italy, every single newspaper, is talking about the death of a young fellow , Stefano Cucchi, you can see from the picture above the treatment reserved by the Carabinieri, so called Law Enforcement, these “guardians of the law” beaten up in barrels this young boy, Stefano Cucchi for an amount of drug which is clearly ridiculous

925 of hashish 135 gr of cocaine.

Now, in my times, for a situation like this you would pay a fine for tax evasion, you would not pay with your life… but after minister Giovanardi, has been bribed by the USA for war on drug, “he changed the law and he included hashish and marijuana in the drug’s list of dangerous substances” creating a “violent” situation and allowing the Carabinieri, to “forget” about human rights in case of drug, you must to understand the campaign against marijuana was massive and awful.

The minister, in italian is called “onorevole” which it means “To Honor” doesn’t like to idea to honer the family of Cucchi apologizing for the loss of their only son

Why? If he is responsible for all this problems at least can he “feel it ” for the family??? Is he human isn’t it?Moreover the minister is earning 20.000 euro x month, approximately, as so all his friends from MonteCitorio, The Cucchi Family is destroied by the loss, the sister of Stefano decleared” Finally he can rest in peace, but is really resting in peace??? To Stefano, with love.. from another father

They call it democracy, is the video I choose for this article, enjoy it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *