Spread the love

Ho partecipato la prima volta due anni fa, devo essere sincero non mi aveva “emozionato” ma la ragione non era l’organizzazione di tieni il palco e neanche un mancato riscontro, ero IO, IO ME MEDESIMO… davo la colpa agli altri per i miei guai ma in verità la colpa è sempre stata mia… in parole povere non ero pronto “tecnicamente” a calcare le scene, un pò colpa dell’erba che mi fumo, che provoca degli scompensi emozionali.. un pò per la mancata preparazione tecnica e alla fine il risultato è stato che la gente no ha capito la mia musica, ma prima di tutto è perchè io non l’ho capita — capite ahahhahahah

In termini meno contorti, se non mi preparo per un concerto non posso pretendere di piacere alla gente se non sono preparato.

Ma a tutt’oggi mi sento un pò piu sicuro, certo, l’emozione rimane, immaginate di dover suonare davanti a dei giudici che sono riusciti a fare della musica, (cioè della loro passione) un lavoro che gli permette di vivere decentemente.. insomma ai nostri giorni mica è roba da quattro soldi….

In ogni caso sono andato a Bologna, al centro commerciale Gran Reno, ho fatto finalmente un bel concerto, con qualche errore ma non troppi, sono riuscito a mascherare le mie defaillance e mi sono cimentato nell’esecuzione dei miei brani, che dire.. il successo è arrivato, la gente ha reagito bene, ho incontrato un sacco di nuovi amici, e sono stato anche incluso nella data di Milano Fiori… ebbene si il 2 Novembre per la festa dei morti mi esibirò in un mini-concerto al centro commerciale di Milano Fiori, suppongo che ci sarà davvero un sacco di gente, partendo dal fatto che è un SUPERFESTIVO, sicuramente parliamo di un certo numero di persone, inoltre se devo essere sincero la giuria è incredibile, quasiquasi mi spaventa 🙂

Allora premi a go-go un sacco di gente del settore, specialisti, giornalisti, tecnici, chitarristi, basta vedere la lista sulla loro pagina Facebook… poi una grande ed incredibile organizzazione, davvero ben preparati, il palco è bello, gli effetti luce sono da brivido, vi posto un paio di foto serata grandiosa… partecipate per le prossime edizioni perchè nè vale la pena.

Gli organizzatori sono riusciti a mettere insieme davvero un bel gruppo di “giudici” quindi fiato alle trombe……. e facciamoci il concertino. Lo dedicherò a mia figlia Lene Farinato, deceduta per colpa dell’inquinamento ambientale nel 2010, cosa c’è di meglio della festa dei morti per dedicargli una bella canzone?? Vi lascio con un paio di video delle canzoni che proporrò, venite a vedermi perchè oltre a me ci sono tanti altri bravi artisti che meritano tanto quanto meritiamo noi… Equa opportunità dovrebbe essere il motto del futuro, perchè la democrazia e poco democratica in questi ultimi tempi…. buon ascolto