Spread the love

Ecco le cose strane che mi capitano da quando ho iniziato a meditare e a suonare, si perchè per me suonare è una forma di meditazione che mi estranea dal mondo e mi permette di evitare i mie shutdwon e/o, in casi peggiori, i miei meldown.

Andiamo con ordine, da quando è uscita la campagna di prevendita si sono scoperti gli altarini, mi sento un pò perso perchè non riesco a soddisfare il mio ego vendendo a pala le copie dell’album… in ogni caso ieri ho continuato i lavori e ho prodotto una canzone un pò strana, quasi ancestrale, con un banjetto ed una tastierina cacata male ho prodotto sta cosa….

stamattina, essendo un pò confuso, mi sarebbe piaciuto ricevere qualche consiglio dai miei angeli e allora mi sono rivolto a Ganesha, come faccio sempre da circa quattro anni, in questo periodo ho imparato il sanscrito, una lingua davvero affascinante.

Comunque la prima cosa da dire è che ho intitolato la canzone Luna Nueva, e già li la cosa è strana, sempre affascinato dalla luna ma non ho mai scritto una canzone dedicata alla luna nuova, e poi non stavo pensando alla luna mentre la scrivevo, pensavo alla giungla…. alle montagne, agli oceani, a questo universo siderale dove tutto sembra fermo ma ha invece un suo ritmo ancestrale e danza con passo felpato fino alla gioia.

Cosi stamattina interrogo Ganesha e mi risponde con questa frase: Oh son, this is an excellent question. Concentrate on prayers and you will soon get wealth, friends, support and opportunities to eliminate enemies. Court cases will be in your favor. Life will be pleasant. You should organise the recitation of ‘Satyanarayan Katha’ on the full moon day.

questo è il link al mantra

E quindi mi sono incuriosito, il link su Wikipedia dice che bisogna, o almeno è consigliabile, effettuare la recitazione di questo mantra, durante la Luna Piena, mi sono subito messo alla ricerca del calendario lunare e cosa ho scoperto? Domani è Luna Piena, oggi è partito il mio mantra per le forze ancestrali che gestiscono le meccaniche celesti, domani se l’universo mi darà l’opportunità, sarò ancora su questa terra per intonare la mia preghiera..

E da quel momento tutto sarà riposto nelle mani del Signore degli Eserciti…..

Ho iniziato questo percorso perchè qualcuno mi ha detto che questa musica entra nell’anima, ti apre il cuore e sbocci come una rosa in inverno, rossa, sanguigna, bella profumata.. alla faccia di quell’inverno freddo e buio dove speranza non vive….